I volontari di Nichi. E quelli di Casini.

Vendola lancia le “Fabbriche di Nichi”, con conseguenti “eruzioni di buona politica”. E lancia il manifesto che lo porterà a conquistare (perché di questo si tratta) la prossima premiership del Centro Sinistra, alla faccia del vecchio Pd.  A me, devo dire la verità, nonostante l’incolmabile distanza ideologica, l’iniziativa è piaciuta. E pure molto: magari il mio partito, in occasione della sua trasformazione, decidesse di mettere in gioco una nuova idea di politica: più aperta, plurale e coinvolgente. Più giovane, insomma. Basta con le assisi dello scorso secolo, con il grigiume dei vecchi tempi andati. Vogliamo più energia, più coraggio!

Aspettate, però. Qui c’è qualcosa che non mi convince: “I Volontari per Nichi”? Non ci avrà mica copiato, vero?!? Domanda retorica, perché guardate cosa si legge sul sito di Vendola:

Vuoi diventare un volontario della fabbrica di Nichi? Metti a disposizione la tua passione, le tue competenze e il tuo tempo per le fabbriche sul territorio. Costruiamo insieme l’Italia migliore!

E guardate cosa, oltre un anno fa, scriveva Casini:

Ho bisogno di te perché l’estremo centro si imponga: della tua intelligenza, della tua passione, della forza con cui sai esprimere a chi ti sta vicino i valori che ci uniscono. […] Un gruppo di persone disposte a mettere a disposizione della collettività un po’ del loro tempo e delle loro energie, per l’Italia.

Diversi modi di esprimersi, ma il concetto non cambia: il progetto dei “Volontari per Casini” ha fatto proseliti. E che proseliti! Direi che per la prima volta, il “vecchio democristiano” Pierferdy ha battuto sul tempo i nuovisti della politica.

About these ads
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • giuseppe di pietro  On 17 luglio 2010 at 19:00

    Ventola è un vero leader e gli daranno la possibiltà sarà capace di rilanciare la sinistra italiana, che non deve essere certo quella ipotizzata da Ferriero che vorrebbe una mobilitazione nazionale fatta di manifestazioni dove non si produce niente di positivo a livello produttivo, certamente non potrebbe essere quella di Bersani troppo legata all’antiberlusconismo senza programmi.
    oggi su shy tg 24 mi piaciuto il passaggio in cui il governatore della puglia faceva leva sul senso di responsabiltà nazionale che tutti gli attori della politca dovrebbero avere.
    certo ribadisco la distanza idelogica con ventola e la poca originalità del nome scelto per i suoi volontari.

    • Giuseppe Portonera  On 17 luglio 2010 at 19:06

      Sono perfettamente d’accordo con te, Giuseppe. Vendola è un leader particolare, sa piacere (anche se si piace troppo) e sa soprattutto parlare a una fetta del mondo giovanile molto lontano dalla politica di questi tempi. Prova ne è, il fatto che gran parte del Pd stia dalla sua parte: sono sicuro che il prossimo candidato premier sarà proprio lui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 25 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: