Déjà vu

Sergio Chiamparino, sindaco Pd di Torino, confessa di non credere più nel suo partito e auspica la nascita di un nuovo soggetto politico, che sappia ripartire dall’eredità dell’Ulivo, da “un cantiere che costruisca un nuovo soggetto che superi i vizi d’origine che hanno condizionato la vita del partito democratico”. L’ex giovanotto ingraiano convertito poi al riformismo pragmatico, affida queste sue considerazioni a un libro (“Oltre il Pd”, per l’appunto) scritto a quattro mani con Paolo Griseri, giornalista di Repubblica. Sarà solo un déjà vu?

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: