Vergogna Stracquadanio

La pena che mi fa Giorgio Clelio Stracquadanio certe volte è seconda solo all’ilarità che le sue parole mi suscitano. È il prototipo del perfetto berluscones, falco sino all’inverosimile, sul modello dell’amico di cui vi ho parlato qualche giorno fa. Ebbene, ieri si è reso protagonista di un’uscita tristissima, che probabilmente risponde all’idea che certe fasce della coalizione del centro destra hanno della nobile arte della Politica (e anche del giornalismo). Intervistato dal Fatto Quotidiano, lo Stracquadanio ci ha infatti ricordato che, per costringere Fini a dimettersi dallo scranno più alto di Montecitorio, c’è ancora una carta da giocare.

Cosa?
C’è l’ipotesi Boffo.

Che c’entra Boffo?
C’entra, c’entra. Boffo si è dimesso da Avvenire per il martellamento de Il Giornale.

Insomma, la strategia è più che chiara: infangare, infangare, infangare chiunque osi ribellarsi al Padre-Padrone. Senza alcun freno, né dignità. Anche a costo poi di retromarce clamorose, di scuse postume. Senza alcun rispetto di sé o degli altri. L’unica cosa che mi rincuora, è che se Berlusconi è circondato da elementi così, allora una speranza c’è. Nel frattempo gustatevi la piccantissima risposta del direttore dell’Avvenire, Marco Tarquinio:

Delle due l’una: o Stracquadanio non sa quello che dice o la sa troppo bene. Nel primo caso, dovrebbe vergognarsi e fare ammenda. Ma se la conclusione giusta fosse la seconda, se davvero il deputato pdl crede e grida che si possono fare (e pubblicare) carte false per colpire il bersaglio di turno, gliene saranno grati i suoi nemici, non i suoi amici. E dovrebbe fare ammenda chi gli ha dato un ruolo pubblico.

Dovrebbe, sì. E non solo per questo. Ma non lo farà mai, rassegnamoci.

Annunci
Post a comment or leave a trackback: Trackback URL.

Commenti

  • Andrea  On 2 agosto 2010 at 17:56

    Nessuna novità, Feltri è stato assunto per fare il cosiddetto “lavoro sporco”

  • Fabrizio  On 7 agosto 2010 at 13:12

    Beh, cosa c’è da dire? Vergogna, solo vergogna. Alla faccia di un governo che si dice garmante dei valori cattolici, in realtà pensa solo alle puttane di Silvio Berlusconi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: