Tag Archives: grande centro

Parola d’ordine? Rinnovare

L’idea è nata tutta in famiglia. Durante una cenetta fra il quasi suocero Pier Ferdinando e il quasi genero Fabrizio Anzolini, fidanzato di Maria Carolina, figlia del leader Udc e già designato responsabile dei Circoli a Nord-est. Uno che sta defilato, ripete di non essere la ‘trota scudocrociata’ ma che, assieme ai deputati targati Casini, ha già consegnato un dossier al capo. Dentro c’è tutto: dettagli, slogan, simboli, struttura, nomenklatura e campagna di lancio dei ‘Casini boys’. La parola d’ordine è ‘svecchiare’. Dare spazio all’area innovatrice che tra i parlamentari fa riferimento al portavoce Roberto Rao, al veneto Antonio De Poli, all’emiliano Mauro Libè o ancora ai siciliani Gianpiero D’Alia e Saverio Romano. Un’idea che tra gli attuali dirigenti interessa Michele Vietti, Ferdinando Adornato e il segretario Lorenzo Cesa.

L’Espresso ci annuncia grandi cambiamenti all’interno dell’Udc.

Annunci

Montezemolo’s big surprise

Nella parabola del terzo polo in salsa nostrana c’è di tutto. E da un po’ è tutto un pullulare di incontri, contatti, convegni di fondazioni. Come Italia Futura, il think tank di Luca Cordero di Montezemolo, tenuta a battesimo a ottobre dell’anno scorso alla presenza di Gianfranco Fini, all’epoca già carico dei primi accenni di offensiva nel Pdl. Fu un gran parlare di terzo polo, quel giorno, nei corridoi di Palazzo Colonna. Ma a dispetto delle chiacchiere, Montezemolo «non è sceso in politica», fanno notare oggi da Italia Futura, «come non Io ha fatto dopo aver lasciato Confindustria, nel 2008, e la presidenza Fiat, pochi mesi fa». Spergiurano che «non è interessato», nonostante un sondaggio dell’Ipr Marketing lo metta insieme a Fini, Casini, Rutelli in un ipotetico terzo polo al 22 per cento dei consensi, in parte erosi al Pdl (che cala al 41 per cento), in parte rubati alle speranze del centrosinistra (fermo al 36). Voci maliziose lo danno per determinato a correre, ma a certe condizioni e a capitolo Silvio chiuso. Meglio guardare a cose concrete come il grande evento che annunciano con enfasi per ottobre: una iniziativa sull’occupazione giovanile . Sì, ma chi ci sarà? No comment, ma «ci sarà una big surprise!», promettono, guarda caso, in gergo british.

Per capire che succede (veramente) al Centro, leggetevi l’Espresso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: